vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

In balia delle onde (radio): la catastrofe mediatizzataVecchi e nuovi media a cent’anni dal Titanic

30/03/2012 dalle 00:00 alle 00:00

Dove Sala Borsa - Auditorium Biagi - Piazza del Nettuno 3 - Bologna - ORE 15.00

Aggiungi l'evento al calendario

Il Future Film Festival 2012, in colaborazione con l’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna e la Fondazione Guglielmo Marconi, promuove un particolare omaggio al Titanic, nell’anno in cui ricorre il centenario, attraverso una riflessione sul ruolo giocato dai media in relazione a grandi catastrofi di portata collettiva.
L’incontro intende riflettere nello specifico su come una serie di eventi drammatici possano trasformarsi in eventi mediatici, in cui la realtà di quanto accaduto viene esibita, spettacolarizzata, elaborata attraverso il filtro dei media.
Nell’arco di un secolo è radicalmente mutato il modo in cui episodi traumatici collettivi sono stati narrati, e come l’elaborazione della memoria collettiva ne sia stata influenzata. Nel 1912 fu il marconista di bordo sul Titanic a lanciare l’S.O.S., evitando così una tragedia di proporzioni ancora maggiori; ai giornali dell’epoca toccò ricostruire a posteriori la realtà di quanto accaduto in mezzo all’oceano. Oggi, in occasione di analoghi eventi drammatici – dall’attacco alle Torri Gemelle allo tsunami nel sudest asiatico, dal terremoto in Giappone al recente naufragio della Costa Concordia – è attraverso la voce diretta degli sventurati protagonisti, testimoni attivi in presa diretta, che la ricostruzione di un evento di tale portata assume una connotazione articolata, a volte scomoda, ancor più spettacolarizzata perché formata da una trama di micronarrazioni – tweets, post, video – esibita quasi in tempo reale grazie a una serie di dispositivi tecnologici portatili.
In cent’anni dal Titanic, dunque, molto è cambiato nel panorama mediatico: alle narrazioni "ufficiali" dell’età dei mass media, oggi si sovrappongono le narrazioni plurali dei cosiddetti personal media.
Attraverso la voce di giornalisti ed esperti del settore, prendendo spunto dal centenario del Titanic, l’incontro in programma intende indagare le radici delle trasformazioni indotte dai media nel modo in cui viene elaborata una memoria collettiva delle grandi catastrofi dei nostri tempi.


Intervengono:
- Giampaolo Colletti, Altratv.tv e Federazione Media Digitali Indipendenti
- Gabriele Falciasecca, Fondazione Guglielmo Marconi
- Paolo Granata, Università di Bologna
- Elena Lamberti, Università di Bologna
- Barbara Valotti, Fondazione Guglielmo Marconi
Coordina Fulvia Caprara, La Stampa

Ingresso libero