vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Proiezione del film "Tout ça ne nous rendra pas la Belgique (Bye bye Belgium)", regia: Philippe Dutilleul

27/02/2008 dalle 00:00 alle 00:00

Dove Sala Convegni, Via Cartoleria, 5

Aggiungi l'evento al calendario

Mercoledì, 27 febbraio 2008 ore 15.30

Tout ça ne nous rendra pas la Belgique (Bye bye Belgium)  (regia: Philippe Dutilleul)

Belgio 2006, 100 min., LINGUA: francese

Presentato da dott. Hugues Sheeren

"Il Belgio è morto. Le Fiandre hanno riconosciuto la loro indipendenza. Il paese non esiste più!" Questo è stato l'an­nun­cio dato il 13 dicembre 2006 da un'edizione speciale del notiziario del principale canale televisivo fran­cofono.  

Questo documentario "finto", che ha annunciato quello che molti Belgi temono, ha fatto scalpore. 9 telespettatori su 10 ci hanno creduto, chi solo per qualche minuto, chi per un quarto d’ora, chi per ancora più tempo… ma in ogni caso è stato uno shock! Reportages, interviste, immagini, reali o di fantasia, scene deliranti il cui obiettivo è mostrare quello che potrebbe di­ven­tare il paese una volta spezzato in due, Fiamminghi da una parte, Valloni dall’altra. Che fine farebbe il Belgio? Cosa diventerebbero la sanità, le ferrovie dello Stato, la moneta unica, le poste? Come si può immaginare che un pae­se sparisca nel nulla da un momento all’altro, solo perché le comunità che ci vivono non riescono più a con­vi­vere?   

Lo scopo didattico è di  proporre una riflessione sulla crisi profonda che sta attraversando il Belgio e sul futuro del paese, ma anche sui  pregiudizi reciproci che esistono tra le comunità di uno stesso paese e sui movimenti in­di­pen­den­tisti che emergono un po’ in tutta l’Europa. Perché nascono queste tendenze fautrici della divisione mentre l’Eu­ro­pa si sta unificando?

La proiezione del film e indirizzata a studenti della lingua francese, ma sono benvenuti anche altri studenti.